Luce Bianca a Cagliari

giovedì 1 settembre 2022 / 17h30presso la biblioteca comunale di quartiere G.B. Tuveri in via Venezia 23 a Cagliari presenterò Luce Bianca (Catartica edizioni) all’interno della rassegna “Cagliari che legge | Casteddu chi ligit“ introducono Andrea Curreli / GiornalistaFiorenzo Caterini / Antropologo

Luce Bianca

Ambientato tra Torino e Cagliari, Luce Bianca narra le vicende legate ad un progetto di evoluzione sociale, il Progetto Manuelli. Il protagonista, assieme ad altri bambini tra gli otto e i dodici anni cresciuti come lui nell’Istituto sede della sperimentazione, viene sottoposto a sterilizzazione forzata in quanto potenzialmente pericoloso per la società. A diciannove anni … More Luce Bianca

katerina

[di seguito un estratto da “E invece non sei cambiata come me”, -romanzo- V2022] Katerina si accomoda sulla sedia posta davanti alla scrivania dove troneggia George, elegante, profumato e ben rasato. George le allunga la busta contenente il compenso pattuito per un’ora di ascolto: 50euro. Katerina apre discretamente la busta per verificarne il contenuto, la … More katerina

Antiguida

Titolo: Antiguida Autore: Simone Olla Formato: 13×19 Pagine: 328 Edizione: Malicuvata Prezzo: 15euro Copertina: Mattia Piano Progetto grafico: Mimmo Lanzafame Uscita: dicembre 2021 info: simoneolla@gmail.com / Sono ormai tre notti che Emil Olivadi non dorme, ma solo l’ultima notte l’ha trascorsa da solo, senza i suoi compagni di viaggio. Si sono divisi a Oviedo, dopo … More Antiguida

piccola quiete

era la nottee tacevano le cicale e le stelle opachegridavano alla luna altro sole. era la pioggia che scendevail giorno appresso a lavare i giustie il sangue di chi aveva sbagliato. anche l’oppresso incorona il reo lo dileggia per obbedire ad altro re.così il gallo quando cantasveglia il contadino e disturba il dormiglione.

a innantis

non guardo lo schermo biancoché mi sembra il nostro latte versato:il pastore si alza presto per buttare il suo lavoroe sottolineare su di esso assoluta sovranità –egli è l’unico padrone del suo greggecome dei derivati. e ora che guardo lo schermo bianco macchiatomi sembra che il latte versato non sia bastato. il potere italiano in … More a innantis

narcosi di massa

sono così tenere queste carni abbracciate ai rispettivi schermicosì docili e ben ammaestrate.la parola non è più necessaria – ripetono ossessivi.il nome, invece, è diventato un vezzo:sempre uguale a se stesso.

casa social

traspiro la notte sogni di sanguemi sveglio ansimante:ancora son vivo. zuppo di sudore accendo la lucee il mio petto sembra un albero di natale:i peli son rami che sostengonole goccioline di questo nuovo incubo. c’è chi paga per vedermi sudatoc’è chi guadagna per ripulirmipoi si scambiano i ruoli il mese appressoe il cancro indotto al … More casa social

magari più tardi

di questi giorni mi rimangono solo tentativi di rimozione,analisi e riflessioni: un’amica al telefonomi dice che ha l’ansia. io appena sveglio le chiedo perché.lei sveglia da cinque ore mi risponde che di motivi ce ne sono tanti.io stiracchiandomi le dico va bene, magari ci sentiamo dopo.poi invece non ci sentiamo.non la chiamo per sapere delle … More magari più tardi

chez ginette

watch me,guardami un’altra voltaimpietoso specchio al guinzaglio.sono tappe di silenzioe di assenso. sono tappi di sugheropromessi e mantenuti. sono stati gli atti a sorpassarci di ricordi negli occhi:le nostre labbra che si muovono,e il suono che fanno non ha dolore.